Sommario Contents


Via Boschetti, 4
(direzione Monforte)
Barolo (CN)
Tel. 0173 56355




ATTENZIONE!
Abbiamo pubblicato un nuovo reportage del Ristorante Massimo Camia nella sua nuova sede a La Morra a questo link.

Data/Date: 18-1-09
Tipologia del Locale:  Ristorante, 1 Stella Michelin
Chef: Massimo Camia





The Convivium photoreports don't need captions (and most dishes names cannot be translated): although you wont find a full translation, simply looking at pictures you'll live an experience as if you were there.
Enjoy!


Descrizione

Il ristorante gastronomico di Massimo Camia -che già costituiva una attrazione imperdibile quando si trovava nella vecchia sede nel centro di Barolo- dopo il trasferimento fuori del paese, in un grande cascinale splendidamente adagiato fra i vigneti che è stato oggetto di un accurato restauro, ha guadagnato ancor di più in classe ed atmosfera trasformandosi in un vero e proprio "relais de campagne" di grande charme.





L'abbiamo visitato in pieno inverno, con la neve, in un momento in cui il paesaggio di Langa completamente imbiancato emana un fascino assolutamente unico.





Già all'ingresso si percepiscono gusto e cura dei particolari e la mano di un bravo interior designer.







... Pochi pezzi molto ben ambientati, e le porte del guardaroba e delle confortevoli toilettes.



Una scala moderna vi condurrà alle sale situate al piano superiore, integrate da una veranda che gode di un setting memorabile.
Prima di salire, è d'uopo una visita alla splendida cantina:









Le etichette in carta sono disposte e cartellinate con ordine teutonico, in un ambiente sobrio e curato in ogni dettaglio.





Le sale da pranzo sono due -integrate dalla veranda usata per l'aperitivo- con pavimenti in parquet di legno pregiato scuro, pareti chiare, ricchi tendaggi rossi, ed una intera parete di fondo color salmone con strutture semicurve opaline sporgenti che svolgono la funzione di lampade.





Il motivo delle forme curve viene ripetuto dalle plafoniere circolari al soffitto, dagli schienali delle sedie di design e dagli importanti tavoli rotondi, molto ben distanziati ed apparecchiati con tovagliati Frette, posate Sambonet, calici Spiegelau e Riedel: una "mise en place" di classe e di gusto, come si conviene ad un ristorante "stellato" di questa caratura.





La veranda costituisce da sola una attrattiva imperdibile. Consumare un aperitivo nei suoi angoli-salotto ammirando l'ineguagliabile spettacolo delle colline e dei vigneti, adagiati proprio di fronte, è un piacere che qualsiasi gourmet dovrebbe concedersi come bonus nel corso di una esperienza del gusto da Massimo Camia.









Noi abbiamo avuto addirittura il privilegio di pranzarvi, accomodati ad un luminosissimo tavolo defilato.
Da notare in fotografia i motivi serigrafati in bianco che decorano le lastre di copertura in cristallo.



Nella ricchissima carta dei vini abbiamo contato 62 produttori di Barolo, suddivisi per produttore!
Scrive Camia nell'introduzione:

La mia carta del vino è suddivisa per produttore, ognuno con i propri vini

Ho sempre pensato che era doveroso dividere il BAROLO dagli altri, non perchè siano minori ma per il rispetto nel Vino e l'importanza del mio Paese.

Se vi risulta di non facile lettura vi indico le pagine dove potete trovare le diverse tipologie suddivise per Vino e Regioni.

PAGINA 2-3 QUESTE PAGINE RAPPRESENTANO I VINI DELLE AZIENDE DELLA PROPRIETA' CHE CI OSPITA
PAGINA 4-5 METODO CLASSICO BRUT
PAGINA 6-7 CHAMPAGNE
PAGINA 8 IL BAROLO
PAGINA 32 ALTRI PRODUTTORI DEL PIEMONTE
PAGINA 55 I PRODUTTORI ITALIANI
PAGINA 67 I PRODUTTORI DAL MONDO



Il personale in sala è ben preparato e molto attento ai dettagli del servizio.
Nella foto-ricordo vediamo, partendo da sinistra, Matteo Toso, Andrea Gallo, la nostra Laura, Massimo Camia e Riccardo Sgarra
Massimo Camia si reca spesso personalmente ai tavoli per sincerarsi del buon andamento del pasto dei suoi coccolatissimi clienti. Non è raro sentirlo intrattenersi a parlare in dialetto stretto piemontese.
Il bravissimo sommelier Riccardo Sgarra ci ha dedicato il massimo delle attenzioni proponendoci una sequenza indimenticabile di prodotti sceltissimi, per la gioia delle nostre papille gustative.
La Cucina di Massimo Camia è di impronta rigorosamente tradizionale, con qualche qualche magistrale tocco creativo all'insegna della sobrietà e del buon gusto e una oculata introduzione di qualche piatto di pesce.
Coronavirus: tempo reale, consigli, iniziative dei Ristoranti

Emergenza Covid

Delivery
& Take Away Scopri tutto
My Convivium: installa l'App!

My Convivium App

free, safe, tested
Installa l'App! Scopri come
Sopporter, i partner raccontano

SöpporterMagazine

Istruzioni per convivere con uno Chef...
Come supportarlo e... sopportarlo!

Vai alle Interviste
Galateo del Vino

Galateo del Vino

Lezioni in cantina con Giulio Morando: usare il cavatappi, versare il vino, tenere il calice...

Vai ai Video

lemilleUnanotte

La Meridiana CastaDiva Resort & Spa Le Mas Candille Villa Principe Leopoldo Hotel & Spa Villa d'Amelia Relais Da Vittorio

lemilleUnanotte
La Guida che presenta grandi Dimore da sogno e piccoli alberghi, Relais e locande d'incanto...