Select your language


Via Montalbano, 5
Lugano - CH
Tel. +41 (0)91 985 8855
Fax. +41 (0)91 985 8825




Data/Date: 5-11-14
Tipologia del Locale: Ristorante gastronomico d'Hotel
Chef: Dario Ranza


ATTENZIONE!
Abbiamo pubblicato un nuovo reportage del Ristorante Principe Leopoldo a questo link.







The Convivium photoreports don't need captions (and most dishes names cannot be translated): although you wont find a full translation, simply looking at pictures you'll live an experience as if you were there.
Enjoy!

Descrizione

Il Ristorante Principe Leopoldo fa parte del lussuoso albergo Villa Principe Leopoldo, affacciato in posizione privilegiata sul lago di Lugano, di cui pubblichiamo il reportage completo in lemilleUnanotte.
Dario Ranza, il suo Executive Chef, è la stella pluripremiata del locale, membro dei Relais & Chateaux e del circuito de Le Soste.







L'ingresso è scenografico, con scalinata erbosa e una fontana-scultura a forma di arpa le cui corde sono percorse da fili d'acqua.





Nella Lobby dell'Hotel, tra colonne e pavimenti in lucidissimo marmo chiaro, si incontrano angoli salotto con tappeti orientali e un'ampia nicchia con mosaico e fontanella.
L'aperitivo può essere consumato nell'elegante Bar Principe, che vanta una invidiabile collezione di grandi etichette di superalcolici.



Le tre raccolte salette del ristorante gastronomico si aprono proprio di fronte.
Osserviamole ad una ad una.









Nella saletta centrale spicca il tavolo di servizio, arricchito da una raffinata composizione floreale.











L'arredamento è classico e di gran tono, curato nei minimi dettagli.







La terza saletta al fondo si presta a riunioni conviviali con la garanzia di una buona privacy.









Il servizio in sala è diretto da Claudio Recchia, Maître d’Hôtel, che quest'anno ha celebrato in contemporanea al Sommelier Gabriele Speziale e allo Chef Dario Ranza i 25 anni di servizio al Principe Leopoldo.
75 anni di splendida e fedele carriera in tre, un traguardo che merita una segnalazione ammirata.



La cantina del ristorante Villa Principe Leopoldo è sicuramente particolare: ricavata nel bunker antiatomico -che in Svizzera è presente per legge in tutte le costruzioni civili- ospita intere collezioni di bottiglie stratosferiche, per un totale di oltre 500 etichette: ci sono praticamente tutti i grandi Bordeaux, tutti i grandi Borgogna, tutti i grandi Toscani e i Super Tuscan, tutti i grandi Piemontesi...
Durante la nostra prima visita Gabriele Speziale ce la illustrò con dovizia di particolari.









La "mise en place" è importante, adeguata al tono del locale, con posate in argento Sambonet, tovagliati Rivolta Carmignani, porcellane Richard Ginori, calici Riedel e Spiegelau.