Sélectionnez votre langue


Via Cardè, 71
Località Crocera, Barge (CN)
Tel. 0175 30300





Data/Date: 13-4-13
Tipologia del Locale: Ristorante
Chef: Giuseppe, Alessandro e Andrea Picotti


ATTENZIONE!
Abbiamo pubblicato un nuovo reportage del Ristorante D'la Picocarda a questo link.







Les reportages de Convivium n'ont pas besoin des légendes (et la plupart des noms des plats n'est pas traduisible)
Notre "format" photographique veut donner l'impression de vivre une véritable expérience du goût et du plaisir, avec les photos de tous les plats!
C'est pourquoi nous vous invitons à continuer la lecture sans tenir compte des textes en Italien.


Descrizione

Il ristorante D'La Picocarda, ospitato in un cascinale di carattere finemente ristrutturato, trae il suo nome da quello dialettale del pendolo, simbolo del locale affrescato sui muri esterni.











Gli interni sono caldi e d'atmosfera, da vero e proprio "Relais de Campagne".





Dalla nostra ultima visita, gli ambienti si sono arricchite di una nuova sala verandata che si affaccia sul giardino esterno, giocata sulle calde tonalità del legno.



















Proseguiamo la nostra visita con la seconda sala da pranzo dotata di caminetto ed angolo salotto.













Dell'ultima sala a disposizione, non utilizzata nel corso della nostra visita, riportiamo due immagini scattate durante il nostro precedente Reportage: da notare i pavimenti in cotto antico, le porte in legno dipinte, le mezze colonne affrescate, i lampadari a sospensione in ceramica color rosso che scendono sui tavoli, le porzioni di pareti in pietra e un bel cancelletto in ferro battuto che delimita l'accesso alla suggestiva scala che porta alle cantine.





La cucina è un modello di ordine e di pulizia.
Vi opera lo Chef e patron Giuseppe Picotti, coadiuvato dai figli Alessandro, Andrea e Francesca (assente in occasione della nostra visita): 45 anni di carriera, ama definirsi un "cane sciolto", non corre dietro a guide, recensioni e stelle, ma sa di essere apprezzato da chi conosce a fondo il suo lavoro.





Le cantine, suggestive e con microclima ottimale, meritano una visita.







I grandi tavoli rotondi con sedie in legno chiaro con sedute rosse, sono ben distanziati e ben apparecchiati, il tutto a costituire un insieme particolarmente accogliente.
Il servizio è famigliare, svolto da Caterina Picotti, che si occupa anche della cantina, con l'aiuto di Serena.







La mise en place è curata ed elegante: gli ampi tavoli rotondi sono apparecchiati con ricchi tovagliati Rivolta Carmignani, posaterie La Tavola e calici Alta Langa e Riedel.