Sélectionnez votre langue


Brežiči, 22
San Michele del Carso
Savogna d'Isonzo (GO)
Tel. 0481 882488




Data/Date: 25-9-13
Tipologia del Locale: Gostilna di cucina tipica regionale e Locanda
Chef: Gabriella Cottali Devetak


ATTENZIONE!
Abbiamo pubblicato un nuovo reportage della Lokanda Devetak a questo link.






Les reportages de Convivium n'ont pas besoin des légendes (et la plupart des noms des plats n'est pas traduisible)
Notre "format" photographique veut donner l'impression de vivre une véritable expérience du goût et du plaisir, avec les photos de tous les plats!
C'est pourquoi nous vous invitons à continuer la lecture sans tenir compte des textes en Italien.


Descrizione

La Gostilna (trattoria in lingua slovena) Devetak, ubicata a pochissima distanza dal confine sloveno, è appartenuta alla famiglia Devetak fin dalla fondazione nel lontano 1870, divenendo via via nel corso dei decenni una vera istituzione gastronomica del luogo.
Con la conduzione di Avguštin con la moglie Gabriella, siamo ormai giunti alla quinta generazione.













L'osteria originale, recuperata nel 2001, ha un ingresso indipendente e serve pasti semplici e numerosi vini a mescita.
L'ingresso della Gostilna, circondata dal verde dei boschi e dotata di parcheggio privato e piccolo parco giochi, è preannunciato da un arco.





Appena varcata la soglia, si è accolti da un ambiente tipico, caldo e confortevole, arredato con molto legno.





Fra le tante cose, spiccano la raccolta di whiskies pregiati, la ricca raccolta di grappe, le conserve e le marmellate dell'azienda agricola di famiglia, la vasta selezione di te e la libreria colma di testi e guide enogastronomici.







Gli interni sono strutturati in tre sale ricche di storia e atmosfera: un arredamento semplice, giocato sul contrasto fra i pavimenti in cotto e le pareti chiare, con le travi di legno a vista a scandire i soffitti e i mobili in arte povera.



















La cantina, di cui i Devetak vanno giustamente fieri, merita una visita approfondita.
La si raggiunge dalla scala introdotta da un cancelletto in ferro battuto: ampia, ordinata e suggestiva, scavata dalla roccia carsica, contiene più di 17.000 bottiglie.



















La carta dei vini, che ne è lo specchio, dedica un'attenzione particolare ai grandi friulani, così suddivisi: il nostro Carso, il Collio italiano, l'Isonzo italiano e i Colli Orientali del Friuli. Non mancano tutti i grandi piemontesi e toscani, oltre ad una accurata selezione di vini esteri.



In cucina opera Gabriella, di origini bresciane, con l'aiuto della figlia Tatjana.
Le ricette derivano dagli insegnamenti della mamma e della nonna di Avguštin, soltanto arricchite di spezie e sapori; cultura e tradizioni slovena, austriaca e italiana si fondono mirabilmente in una cucina strettamente legata al territorio e alle stagioni.
A completare un bellissimo quadro di famiglia, accanto a papà Avguštin collaborano in sala le altre tre figlie Sara, sommelier, Tjaša e Mihaela.



I bagni sono curati e confortevoli.







La mise en place è semplice ma curata, con i giusti calici per il vino.
I tavoli sono apparecchiati con tovagliati in misto lino Beltrami; i tovaglioli recano le cifre LD ricamate.
La "mise en place" prevede posate Mepra e calici Rastal.