Seleziona la tua lingua


Piazza Largo Gaggero
Borgio Verezzi (SV)
Tel./Fax 019 611477




Data/Date: 5-2-12
Tipologia del Locale: Ristorante gastronomico di pesce
Chef: Paolo Alberelli






Descrizione

Il ristorante Doc nacque nel 1982 in Borgio Verezzi dall'incontro fra Paolo Alberelli -allora giovane laureando in giurisprudenza, ma con una grande passione per la cucina- e Cinzia Mattioli, ligure con radici tosco-emiliane, cultrice di teatro, poi dedicatasi con splendidi risultati alla sommellerie, oggi delegata AIS Savona e delegata regionale dell'Associazione Nazionale Le Donne del Vino.





Il locale ha sede in una magnifica villa dei primi del '900, fronteggiata da un ampio e ben curato giardino che in estate viene usato per apparecchiare alcuni tavoli all'aperto in un contesto di grande charme.
Le due aiuole, arredate con gazebo, ombrelloni e mobili da esterno, sono attraversate da uno scenografico vialetto di accesso lastricato in pietra, illuminato da lampioncini in ferro battuto,





Del Ristorante Doc pubblicammo un ampio Reportage nel 2008: la "galleria" di immagini qui di seguito si riferisce a quel servizio, che descriveva la magica atmosfera di una cena:


Nel varcare la soglia d'ingresso si ha la netta impressione di entrare, graditi ospiti, in una villa privata, accolti dai padroni di casa Cinzia e Paolo.







Gli interni sono caldi ed eleganti, di gran tono, con pavimenti in marmo a mosaico, pareti color crema, tendaggi gialli ed una gradevole illuminazione soffusa affidata in gran parte a numerose abat-jour, per valorizzare i pochi, eleganti tavoli molto ben apparecchiati.
Ci si accomoda in due raccolte sale da pranzo: la prima, un po' più ampia, si sviluppa a sinistra dell'entrata.















La seconda saletta, ancor più intima, ospita soltanto un tavolo, un divano ed una poltroncina: è come trovarsi nel bel salotto di casa di amici...





I tavoli destinati ai fortunati ospiti, sono soltanto 6, ben distanziati; in estate vengono trasferiti nel dehor esterno.
La "mise en place" è di gran tono, con posate in argento Sambonet, piatti di Rosenthal calici Luigi Bormioli e Riedel.







L'impeccabile cucina moderna in acciaio è il regno incontrastato di Paolo Alberelli, che mostriamo all'opera in qualche scatto in presa diretta, durante le operazioni di impiattamento.









Cinzia Mattioli, padrona di casa elegante e raffinata, sovrintende con occhio vigile al perfetto svolgimento del servizio e, nella sua veste di Sommelier AIS, consiglia con grande competenza e professionalità gli abbinamenti enologici.



Il servizio ai tavoli viene svolto da personale in impeccabile divisa nera con grembiule ed il logo del locale.