Seleziona la tua lingua

66° Sagra del Peperone "Peperò": a Carmagnola

dal 28 agosto al 6 settembre 2015


(foto fornite dall’Ufficio Stampa del Comune di Carmagnola)

La Sagra del Peperone di Carmagnola 2015, giunta quest’anno alla 66° edizione, si svolgerà da venerdì 28 agosto a domenica 6 settembre.
Fedeli al motto “Formula che vince non si cambia” anche quest’anno gli organizzatori hanno mantenuto fermi i punti cardine della manifestazione, quali, in primis, un’imponente fiera commerciale con oltre 120 stand e 70 aree espositive, contornata da un variopinto spettacolo di mercati, eventi enogastronomici, concerti in piazza, workshop, intrattenimenti e percorsi culturali. Per una manifestazione che riesce ad attrarre oltre 250 mila visitatori con un fatturato indotto di 2,2 milioni di euro, non poteva mancare un po’ d’innovazione, che ha riguardato sia la veste grafica sia la parte gastronomica.
Da quest’anno “Peperò” è il nuovo nome della Sagra, e la sua veste grafica è un’immagine con un peperone rosso sorridente sovrastante la grande scritta Peperò. Un nome vero e proprio, che trasmette l’idea di un cambiamento e che dà alla Sagra un’identità più forte che strizza l’occhio ai giovani senza tradire il suo carattere di festa popolare legata al territorio. Riconosciuta da cinque anni come manifestazione fieristica a livello nazionale, Peperò ha ottenuto quest’anno il prestigioso patrocinio dell’Anci per l’Expo 2015. Assistiamo così a un grande progetto di rilancio che vede esaltate e maggiormente selezionate le aree gastronomiche con espositori di alta qualità. Tra le grandi novità di questa edizione, in piazza Berti troviamo il “Salone Peperò”, una tensostruttura finemente arredata al cui interno si svolgeranno cooking class e corsi di educazione alimentare, sia per bambini sia per adulti, show cooking, cene realizzate anche da chef stellati, dibattiti e altri eventi condotti da Paolo Massobrio.
Tre sono gli chef stellati coinvolti in altrettante cene benefiche intitolate "Il Peperone incontra l'alta cucina". Gli eccellenti chef piemontesi proporranno le loro creazioni a tema "peperone": il 31 agosto sarà la volta di Michelangelo Mammoliti del Resort La Madernassa di Guarene, il 1° settembre vedremo all’opera Davide Palluda del Ristorante All'Enoteca di Canale e il 3 settembre concluderà Maurilio Garola del Ristorante La Ciau del Tornavento di Treiso. Il ricavato andrà a favore della Fondazione FORMA Onlus, la Fondazione dell'Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino. Queste serate si svolgono con la collaborazione con la Federazione CNOS-FAP Colle Don Bosco (Centro Nazionale Opere Salesiane-Formazione e Aggiornamento Professionale) che affiancherà agli chef stellati i propri studenti.
Da segnalare inoltre lo show cooking "Nergi-Pepper: una sfida italiana in cucina!" del 29 agosto in cui due squadre di food blogger competeranno cucinando il nergi (piccolo kiwi) e il peperone. Il 5 settembre ci sarà la "Lezione sul Barbecue" del grill master Gianfranco Lo Cascio, che ci mostrerà come il peperone può essere cucinato anche alla griglia. Come di consueto verranno allestite la Piazza dei Sapori, lo spazio intitolato Peperone in Piazza dedicato ai mille modi di preparare e gustare il peperone; ci saranno il Concorso Mostra/Mercato del Peperone riservato ai produttori locali, e il Paniere dei prodotti tipici della Provincia di Torino, che presenterà una selezione dei migliori produttori locali; l’esposizione dei quattro ecotipi del Peperone di Carmagnola, e il Pane della Sagra, pane al peperone venduto a scopo benefico e che quest’anno i mastri panettieri prepareranno usando anche, spezie, verdure e canapa. Ampi spazi saranno dedicati allo street food, con una nuova area dedicata all’Alto Adige con ricostruzione di una baita alpina di 200 mq con somministrazione e vendita di piatti e prodotti tipici altoatesini.
Il cartellone proporrà anche spettacoli di teatro, cabaret e danza, tanta musica con gruppi pop, rock e jazz, eventi dedicati alla ghironda e alla taranta, l’ormai tradizionale raduno vespistico nazionale, prove sportive, centinaia di personaggi e maschere del Piemonte, mostre di arte contemporanea e convegni su temi legati al mondo del lavoro e dell’agricoltura.

Guido Tampieri

Per maggiori informazioni: www.sagrapeperone.it