Seleziona la tua lingua

di Sandro Giobbio



La Banca del Vino è ospitata all'interno dell'Agenzia, nata nel 2004 dopo una attenta riqualificazione del grande complesso della Tenuta reale di Casa Savoia a Pollenzo.







Nelle cantine che già ai primi dell'Ottocento ospitavano grandi rossi piemontesi, oggi più di 300 prestigiosi produttori italiani depositano periodicamente alcuni campioni della loro produzione.









Le bottiglie più importanti trovano posto nel caveau protetto da una cancellata in ferro battuto.
La Banca del vino trae la sua origine da una felice intuizione di Carlo Petrini, fondatore dello Slow Food, quella di conservare una memoria storica del vino italiano, raccogliendo in una vera e propria banca cinque bottiglie per ciascuna annata della migliore produzione, la cui disponibilità andrebbe altrimenti irrimediabilmente perduta con la messa sul mercato per la vendita.
Di queste, tre potranno anche essere degustate in occasioni particolari -per esempio per paragonare grandi annate fra loro- ma 2 non verranno mai aperte, permettondo così di creare una stratificazione storica disponibile per le generazioni future.





Effettuare un percorso didattico lungo i corridoi ricolmi di casse in esposizione -a metà strada tra un curatissimo museo e una mostra contemporanea- significa visitare un luogo unico al mondo, inserito in un contesto di assoluto prestigio e di grande impatto scenografico.

La Banca del Vino
Piazza Vittorio Emanuele, 13
Fraz. Pollenzo - Bra (CN)
Tel. 0172 458418
Fax. 0172 458045
www.bancadelvino.it
[email protected]